Federfarma Messina

19/09/2019

Modifica Piano Terapeutico Teriparatide

   Con la nota, prot. n. 66631 del 18/09/2019, l’Assessorato Regionale della Salute ricorda che con propria circolare n. 7 del 9 febbraio 2018 e s.m.i. (vedi circolari Federfarma Sicilia n. 18 del 13/02/2018 e n. 19 del 14/02/2018) al fine di armonizzare i modelli di Piano Terapeutico (PT) per la prescrizione di teriparatide sul territorio regionale, con l’obiettivo di migliorare l’appropriatezza prescrittiva e facilitare il monitoraggio delle prescrizioni, è stato introdotto un PT per la prescrizione di tale principio attivo in ottemperanza a quanto disposto dalla vigente nota AIFA 79.
 
   L’Agenzia Italiana del Farmaco, con determina n. 510 pubblicata nella GURI n. 75 del 29/03/2019, ha riclassificato la specialità medicinale Movymia contenente il principio attivo teriparatide biosimilare.
 
   In proposito l’Assessorato specifica che, ai sensi della vigente normativa regionale, i farmaci biosimilari si intendono automaticamente inseriti in PTORS; Movymia è già commercializzato e, a breve, sarà disponibile anche un’altra specialità medicinale a base di teriparatide biosimilare.
 
   Le specialità medicinali a base di teriparatide originatore e biosimilare presentano le medesime indicazioni terapeutiche, lo stesso regime di fornitura A-RR ma macroscopiche differenze di prezzo (il costo di teriparatide biosimilare attualmente in commercio è inferiore all’originatore del 35%).
 
   Per quanto sopra, ad avviso dell’Assessorato, risulta quindi necessario modificare il modello di Piano Terapeutico per la prescrizione del p.a. teriparatide.
 
   In proposito viene comunicato che, a far data DALL’1 OTTOBRE 2019 per le nuove prescrizioni potrà essere utilizzato esclusivamente il modello di PT allegato alla presente nota assessoriale.
   Le prescrizioni effettuate sul modello di PT antecedente potranno essere accettate sino alla naturale scadenza degli stessi. 
 
   Fermo restando che non è prevista la sostituibilità automatica, il prescrittore avrà cura di indicare la specialità medicinale prescelta. Laddove non venga scelto il biologico o il biosimilare a minor costo, il Farmacista avrà cura di verificare, all’atto della dispensazione, l’avvenuta compilazione del campo “Motivazione da apporre in caso di prescrizione di farmaco a maggior costo (ai sensi del D.A. 540/14)”. Il suddetto campo non andrà compilato nel caso in cui la scelta terapeutica ricada sul biosimilare, in atto meno costoso.
 
   Resta valido quanto disposto in merito con la già citata circolare assessoriale n. 7 del 9 febbraio 2018 e s.m.i.


Scarica allegato

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni